Aquile Molfetta, il bilancio stagionale del presidente Donato de Giglio
mercoledì 15 maggio 2019 15:00

Aquile Molfetta, il bilancio stagionale del presidente Donato de Giglio

Il numero uno biancorosso parla dopo il ko con il Manfredonia

Un ko pesante e anche difficile da digerire quello rimediato dalle Aquile Molfetta contro il Manfredonia e costato la finale playoff per la promozione.

Tuttavia in casa biancorossa, dopo il bilancio della stagione appena conclusa, si pensa già alla programmazione della prossima.

A parlare è Donato de Giglio, numero uno delle Aquile Molfetta.
"E' stata una bellissima gara tra due grandi squadre, siamo stati in grado di andare sul 3-1 dopo la sconfitta al PalaScaloria. Gli episodi sono stati a favore degli avversari e allo stesso tempo non siamo riusciti a concretizzare le tante occasioni da rete ma ci tengo a sottolineare che Lupinella è stato davvero l'uomo decisivo per il Manfredonia", è l'analisi del presidente De Giglio.

"Ho visto i ragazzi consapevoli di poter raggiungere la finale, siamo fieri di aver visto un PalaPoli gremito e pertanto vuol dire che il pubblico inizia a credere sempre di più nel nostro progetto ed continua ad appassionarsi a questo sport meraviglioso".

Dopo la promozione, la Coppa Puglia e la Coppa Italia di serie C1 della stagione scorsa, l'approdo tra i big del calcio a 5.
Che stagione è stata allora?

"E' stata una stagione davvero importante: alcuni momenti negativi ma tanti importanti visto il terzo posto finale ed inaspettato. Dai prossimi giorni cercheremo di pianificare al meglio la prossima stagione cercando di evitare alcuni errori commessi quest'anno essendo una neopromossa. La priorità è quella di confermare la maggior parte dei leader del gruppo, confermare i giovani con l'obiettivo di continuare questo percorso di crescita e far ritornare alla base altri giovani talenti. Per la prossima stagione l'obiettivo è confermarsi e puntare sempre più in alto", conclude Donato De Giglio.